facebooktwittergoogle+instagramQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. rss

La scherma per il Maestro Antonio Di Ciolo

“Il gesto schermistico è un mosaico di attività derivante dallo spirito di sopravvivenza e dalla capacità di relazionarsi con l'altro. Il movimento schermistico fine è nel tempo e nello spazio”

Calato il sipario sui tricolori assoluti 2015 di Torino, gli atleti del Modigliani Forum tornano a casa con un bottino di otto medaglie, tra le quali spiccano quelle individuali conquistate da Edoardo Luperi e da Martino Seravalli (continua...)

Torino resterà per la nostra società una edizione dai sapori contrastanti, perchè i motivi per giorie ci sono e molti, ma anche quelli per nutrire un pizzico di rammarico non mancano.

NEL BENE_ Erano diversi gli interrogativi alla vigilia. I nodi da sciogliere non mancavano, ma le risposte positive non sono tardate ad arrivare. Le tre medaglie individuali conquistate da Luperi (argento nel fioretto maschile, ndr) e Seravalli (due volte di bronzo nel fioretto e nella spada paralimpica, ndr), testimoniano in un caso, l'ottima continuità di risultati raggiunta in questo finale di stagione da Edoardo che, appena una settimana dopo il bronzo di Montreux è stato bravo a non perdere l'appetito. Nell'altro l'emozione dell'esorio ad un tricolore - per Martino - poteva rendere il tutto molto incerto. Invece, il campione paralimpico senza troppi indugi è salito sul podio sia nel fioretto che nella spada, in due competizioni molto difficili e con avversari preparati e di maggiore esperienza rispetto a lui, che ha iniziato solo pochi mesi fa a dilettarsi all'arma bianca.

NEL MALE_ Il fuoriclasse delle Fiamme Oro è arrivato, invece, alla sua terza finale individuale in cinque anni, per il titolo tricolore (era già stato campione nel 2011 e nel 2012, ndr) dopo aver eliminato avversari di grande spessore come l'amico concittadino Lorenzo Nista nei quarti e Giorgio Avola in semifinale. Tuttavia, a questo giro, Daniele Garozzo che lo aveva eliminato dalla semifinale continentale la settimana prima si è rivelato ancora una volta un ostico avversario. Il titolo, dunque, è rimasto lì ad un passo per il nostro Edoardo che potrà consolarsi all'idea che adesso resta solo Mosca e i Campionati del Mondo come luogo ideale per pensare di servire una eventuale vendetta sportiva.

Anche l'altro nostro campione Alessandro Paroli, nei quarti di finale sul 14-14 si è visto sbarrare la strada da Garozzo, dovendo accontentarsi dell'8° posto. Piazzamento, che comunque l'ha confermato sempre tra i migliori otto, come nel resto della stagione! Anche per Alessandro durante l'estate ci sarà modo di rifarsi partecipando egli stesso alle Universiadi di luglio a Gwangju in Corea del Sud.

Non è andato oltre la 13esima posizione, invece, Tommaso Lari eliminato da Andrea Baldini. Sono usciti ai sedicesimi per un soffio Michele Del Macchia (14-15 da Bertolazzi, ndr) e Matteo Valtriani (13-15 da Biondo, ndr).

"Si è trattato di un campionato nazionale, senza ombra di dubbio, positivo quello disputato dai nostri alfieri bluarancio a Torino, e, ad onor del vero, a qualcosa in più sarebbe stato pur lecito aspirare, se in alcuni momenti le cose fossero girate in maniera diversa  - ha voluto sottolineare il nostro coach Claudio Del Macchia, presente al Pala Ruffini - con questo non voglio recriminare su quello che non è stato, ma la possibilità per accedere ad una medaglia per il nostro Alessandro Paroli è stata negata da una decisione troppo avventata del duetto in giuria che ha ricostruito una stoccata al video quanto meno fantasiosa, che ha pregiudicato il corso della gara di Alessandro e forse in finale anche di Edoardo - Del Macchia, ha poi concluso - sono rimasto un po' deluso dalla prestazione delle ragazze (Calissi e Orsolini, ndr) che, onestamente hanno ceduto il passo a avversarie che avrebbero dovuto mettere sotto".

Le altre cinque medaglie sono giunte dalle gare a squadre, dove Luperi, Lari e Del Macchia hanno vinto il bronzo con le Fiamme Oro, Calissi l'argento con le Fiamme Gialle e Alessandro Paroli, insieme ai compagni dell'Aeronautica MIlitare ha vinto il suo primo titolo assoluto della carriera.

Chiusa la parentesi tricolore per il 2015, il campionato nazionale più difficile del mondo tornerà nell'edizione 2016, dopo 14 anni a Roma Capitale.

Bacheca

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

AccSchermaLi Aguzzate la vista perché ci vedrete sfrecciare in città 👀 😁🚍 A settembre Vi aspettiamo tutti nella nostra nuova pal… https://t.co/yIDybixnI1
AccSchermaLi @ELuperi si è fermato ai piedi del podio del @FIE_fencing #GrandPrix di #Shanghai2018 🏆🌏🇨🇳 Resta positiva la prova… https://t.co/nvKxZKwTjd
AccSchermaLi E daje 👏👏👏🔝🇮🇹🤺 ci si vede quest'estate al #projectfencing2018 con @sanzo_toti https://t.co/ucoqUO38QF
AccSchermaLi RT @giomalago: Giornata dedicata agli impianti, in particolare a quelli che hanno subito danni post alluvione, insieme al Presidente Sanzo.…
AccSchermaLi RT @MVanniniFencing: "Realizziamo l'IM-Possibile" Il video realizzato alla Sezione FF.OO. #scherma #Livorno in occasione dell'incontro tra…
AccSchermaLi RT @vavelondra2012: next stop, #parigi 🇫🇷‼️ forza #italfioretto!.. 🇮🇹🤺💙💪🏻 @AccSchermaLi #CIPfleuret https://t.co/2xIYzHPgX2
AccSchermaLi Lavoro! Sotto a queste sette pedane c'è un lavoro incredibile!! Sei anni interminabili di sacrifici enormi, tanta p… https://t.co/n3hupiPgua
AccSchermaLi 🎶E chi non ha mai visto nascere una Dea, non lo sa che cos'è la felicità🎶 @DarioFinetti 🏆👏👏🇮🇹❤ @CremoniniCesarehttps://t.co/UNrDrTgChw

EU e-Privacy Directive

L´utilizzo dei Cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul nostro sito. Se premi il pulsante OK accetti di ricevere i Cookies dal sito. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai Cookies: se decidi di non utilizzare i Cookies alcuni funzioni o sezioni del sito potrebbero non funzionare correttamente.

Informazioni sui Cookies

Hai rifiutato i Cookies. Questa decisione può essere annullata.

Hai accettato di ricevere i Cookies sul tuo computer. Questa decisione può essere annullata.

Vai all'inizio della pagina